GOMME SENZA ARIA E MANUTENZIONE

Condividi:

L’innovazione del pneumatico è arrivata: dal 2024 pneumatici senza aria a prova di foratura

 

In casa Michelin e General Motors spunta un nuovo sistema innovativo per il comparto pneumatici: gomme senza aria, che non necessitano di alcuna manutenzione e sono a prova di foratura. Letteralmente “a prova di chiodo”.

 

Sono i pneumatici Uptis, sigla di Unique puncture-proof Tire system (letteralmente, sistema “a prova di foratura”).

Sarà tutto vero?

Il tempo ci darà modo di verificarlo con maggiore accuratezza, ma intanto la novità è certamente interessante.

 

Un altro aspetto preso in considerazione dalle case costruttrici è l’impatto ambientale: meno pneumatici da sostituire, significa anche meno dispersione di materie prime per la produzione di ruote tra normali e scorte.

 

Secondo una stima di Michelin, ogni anno nel mondo sono smaltiti 200 milioni di pneumatici per cause varie: danneggiamenti, forature, usura, pressione inadeguata, etc.

Ecco che questa gomma dall’aspetto architettonico particolare e fatta di materiali compositi, rivoluziona questo aspetto, in modo ci si aspetta migliorativo.

 

Sarà da capire come le aziende produttrici sosterranno i costi e i posizionamenti di mercato con l’introduzione di gomme apparentemente indistruttibili. E’ atteso ad esempio, ma ancora non divulgato, che questi pneumatici avranno un prezzo più sostenuto.

 

Anche il tema “nessuna manutenzione” dovrà essere meglio chiarito dalle case costruttrici.

 

Pare che queste gomme Uptis possano essere ricostruite 5-6 volte – contro le 2-3 di media degli pneumatici in commercio ora. In ogni caso, al momento almeno per i consumatori, sembra davvero una rivoluzione intelligente.

 

I materiali alla base di questi nuovi prototipi sono: gomma e resina rinforzata con fibra di vetro.

Condividi:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *